Pubblicato il

Newmark

Calcolo degli spostamenti relativo e massimo di un blocco che scorre su un piano inclinato con il Metodo di Newmark.

Per gli applicativi desktop per la geotecnica visita: geostru.eu/geotecnica

Maggiori informazioni

Il metodo pseudo-statico per l’analisi di stabilità di un pendio restituisce un fattore di sicurezza sulla stabilità, ma non fornisce nessuna informazione circa la deformazione associata ad una potenziale superficie di scorrimento. Con il metodo di analisi introdotto da Newmark (1965) è possibile prevedere per una massa potenzialmente instabile quale sarà lo spostamento permanente totale de pendio sotto l’azione di un’accelerazione variabile nel tempo. Egli schematizzò la massa potenzialmente instabile soggetta alle forze d’inerzia con un blocco rigido che scorre su un piano inclinato sottoposto ad un’accelerazione che induce nello stesso delle forze d’inerzia nella direzione del piano.
Il fattore di sicurezza , rapporto tra la resistenza disponibile e la forza instabilizzante, variabile nel tempo, si ottiene da :
Fs(t)=Rd(t)/Dd(t)=((cosβ-kh(t)sinβ)tanφ)/(sinβ-kh(t)cosβ)
Dove:
β = angolo d’inclinazione del piano;
φ = angolo d’attrito tra blocco e piano;
kh = coefficiente sismico orizzontale.
 
Documentazione di riferimento: NEWMARK